Crea sito

COPPA ITALIA: ISCHIA GIà IN PALLA. CUNZI E NIGRO IN GOL

è l’87esimo minuto di una calda gara di Coppa Italia, una di quelle sfide di Agosto utili per preapare il campionato e poco più.
Il giovane Austoni, appena entrato dalla panchina, calcia in malo modo un calcio di rigore, lasciandoselo respingere dal dodicesimo Fabiano.
Dalla panchina e dai compagni posizionati in mezzo al campo parte un sincero applauso di incoraggiamento per il bomberino.
è l’immagine più bella della Domenica, e al tempo stesso uno dei segreti dell’Ischia Calcio: quel gran cuore che ha permesso di trasformare i soldini (tanti)
spesi in successi e ha consentito la creazione di un gruppo compatto.

Il rigore fallito da Austoni – foto di noto morgera

 

Scene da libro cuore, per fortuna di Austoni, che in un’altra situazione, per il rigore calciato in malo modo, avrebbe meritato ben altro.
L’Ischia inizia bene, con una vittoria alla prima uscita stagionale. E poco importa se davanti vi era un Cosenza in ritardo sotto tanti profili.
La squadra di Cappellacci ha dimostrato di avere buone individualità in avanti, ma in alcuni momenti ci è sembrato finanche generoso definirla “work in progress”.
Sin dalle prime battute, i padorni di casa hanno dimostrato di essere più in palla, con un Longo già brillante e vivace.
Al 16′,  i tifosi gialloblù passano dalla disperazione, per una pericolosa azione corale conclusa da un colpo di testa di Nigro alto, alla gioia per la concessione di un
calcio di rigore ravvisato dal signor Formato nella stessa azione di cui vi abbiamo appena dato conto.
Dagli undici metri, Cunzi imita il Pupone nazionale e per Frattali, che si tuffa sulla sinistra, non vi è nulla da fare.

CUNZI GOL – Il cucchiaio di Cunzi (foto di noto morgera)

CUNZI ESULTA – foto di noto morgera

L’Ischia continua a macinare gioco, nonostante le corsie esterne difensive siano ancora ben lontane dalla miglior condizione.
Pedrelli, soprattutto nei primi minuti, appena ancora piuttosto spaesato, mentre Tito si fa sorprendere troppo spesso dal giovane ma già vivace Pollina.
Al 21′, Masini, partito in dubbia posizione, si presenta a tu per tu con Frattali, ma, nonostante la grande libertà concessagli, accarezza appena la palla,
spedendola docilmente tra le braccia dell’estremo difensore cosentino.

L’ERRORE DI MASINI – foto Di Noto Morgera

Il Cosenza è in grande difficoltà e, a corto di fiato, raramente si vede in avanti. Pane è chiamato ad intervenire, più che per le intuizioni di Mosciaro
e compagni, per qualche disattenzione di Cascone, oggi in grande difficoltà.

Nella ripresa, l’Ischia impone il proprio gioco e sfiora la rete in almeno un paio di circostanze, mostrandosi però poco cattiva sotto rete.
Al 23′ Masini preferisce servire Longo sulla destra, piuttosto che Cunzi rapido nel proporsi dall’altra parte. Ma l’esterno gialloblù stavolta non punge.
Al 27′ su traversone di Pedrelli, Armeno calcia a rete a botta sicura, trovando l’opposizione degli avversari.
Al 34′ Nigro con una bella conclusione mette la parola fine alla gara.

NIGRO RADDOPPIA – FOTO DI NOTO MORGERA

LA RETE DI NIGRO – FOTO DI NOTO MORGERA

 

ESULTANZA PER NIGRO – foto Di Noto Morgera

Ma non è finita: ancora un’intuizione di Cunzi, che sguscia via tra due avversari prima di essere atterrato da Frattali, porta all’assegnazione
di un nuovo rigore per l’Ischia e all’espulsione del portiere cosentino.

CUNZI MESSO GIù – foto Di Noto Morgera

Cunzi lascia la battuta a Austoni, che però spreca malamente come già abbondantemente raccontato.
Finisce con una vittoria che mostra un’Ischia già in palla, nonostante i tanti miglioramenti che dovranno essere fatti nelle prossime settimane.

il rigore fallito da Austoni – foto di noto Morgera

 

Al termine della gara Salvatore Galizia, ex attaccante dell’Ischia, ha confermato di aver avuto un contatto con il direttore Crisano, sebbene sia stato molto
cauto quando gli abbiamo chiesto se esiste la possibilità di rivederlo in maglia gialloblù.
Galizia tornerebbe volentieri agli ordini di mister Campilongo. L’attaccante è legato all’isola e alla maglia e la sua presenza oggi al Mazzella lo conferma…

ISCHIA – COSENZA 2 – 0
ISCHIA: Pane, Pedrelli, Tito, Nigro, Mattera, Cascone, Longo(80′ Finizio), Liccardo (65′ Alfano), Cunzi, Armeno, Masini (70′ Austoni). All. Campilongo
A disp: Mennella, Mora, Rainone, De Francesco
COSENZA: Frattali, Alessandro, Bigoni, Carbonaro (84′ Reda), Pepe, Carrieri, Napolano (84′ Rossi), Criaco, Mosciaro, Calderini, Pollina (80′ Fabiano) AlL Cappellacci.
A disp: Rocca, Rino
ARBITRO: Sig. Formato di Benevento
RETI: 16′ Cunzi su rig, 79′ Nigro:
Ammoniti: Longo, Armeno e Carbonaro
Spettatori: 800 circa

FABIO TITO – Foto di noto morgera

 

You may also like...