Crea sito

ISCHIA ISOLAVERDE: DI NARDO ALL’ESORDIO, MASINI GIà..CANTA. SORRENTO K.O.

“Si, siamo in progresso. Ma non sempre i ragazzi – è il Campilongo pensiero- hanno esaudito i miei desideri. Alle volte siamo stati leziosi, potevamo essere più bravi.”
NOn sarà ancora la squadra che desidera il mister, Sasà “il drago” Campilongo, ma quest’Ischia già vola.
Tre reti realizzate, cinque complessive, nessuna subita per la compagine isolana che chiude al primo posto e imbattuta il girone N della Coppa Tricolore, versione Lega
Pro.
Dati importanti, ma da valutare con la dovuta cautela, perchè davanti c’era pur sempre un Sorrento giovane e che ha fatto di tutto per facilitare il compito
di Cunzi e compagni.
Troppo grossolani e al tempo stesso numerosi gli errori della retoguardia sorrentina per uscire indenni dal “Mazzella”.
Come il regalo confezionato dalla premiata coppia Soudant-Polizzi al 10′. Il franco marocchino serve la palla all’indietro, cogliendo di sorpresa i compagni.
Il portiere prova a rimediare, ma riesce nell’impresa di combinare un pastaccio maggiore, servendo la palla con i piedi a Totò Di Nardo che riceve, ringrazia
e insacca nella porta vuota.
L’attenzione dei tifosi oggi, non poteva andare diversamente, è stata rapita proprio da Di Nardo, all’esordio con la maglia gialloblù. L’ex attaccante del Cittadella
ha mostrato un evidente ritardo di condizione atletica, ma al tempo stesso qualità tecniche in grado di fare la differenza.
Con le giuste motivazioni, Di Nardo può comporre, con Cunzi e Masini, un tridente davvero letale.

DI NARDO – subito in gol all’esordio (FOTO DI NOTO MORGERA)

Positivo l’esordio anche del giovane Alberto De Francesco. Nonostante l’ età, classe 94, l’ex centrocampista del vivaio laziale mostra già ottimi colpi.
“Sta crescendo tantissimo, ci potrà essere davvero utile” ha dichiarato Campilongo in sala stampa al termine della gara.
Dopo l’iniziale gol di Di Nardo, il monologo gialloblù è proseguito. Al 13′, dopo aver recuperato palla sulla trequarti, Masini conclude a rete, ma Polizzi
si distende e devia in angolo.

POLIZZI DEVIA IN ANGOLO (FOTO DI NOTO MORGERA)

Al 21′, ancora una palla persa ingenuamente dai sorrentini porta l’Ischia ad un passo dal raddoppio:
Masini soffia la sfera a Danucci e imbecca Cunzi sulla destra, “Evans” vede e serve Alfano in area, ma il piattone dell’ex Sarnese trova la risposta di Polizzi.
Dopo la conclusione di poco fuori di Danucci al 25, l’Ischia raddoppia: al 40′ Coulybaly si addormenta e si lascia sopraffare da Gerardo Masini.

MASINI DRIBBLA POLIZZI (DI NOTO MORGERA FOTO)

MASINI INSACCA (FOTO DI NOTO MORGERA)

L’argentino veloce come un fulmine recupera palla, dribbla il portiere e insacca prima di dedicare la rete al piccolo Masini appena nato.

LA CULLA – Masini dedica la rete al figlio appena nato (FOTO DI NOTO MORGERA)

Al 59′ Masini, in evidente crescita rispetto alla sfida con il Cosenza, bissa, ancora su regalo della imbarazzante retroguardia ospite. Lettieri da una pallaccia
a Colybaly che va in difficoltà, Masini si appropria del pallone e con potenza scaraventa in rete.
Sul finire della gara, Longo spreca una buona occasione con un pallonetto da distanza ravvicinata. Poco prima ancora Polizzi vola a deviare in angolo
una conclusione di Cunzi.

MASINI BIS- La doppietta dell’argentino (FOTO DI NOTO MORGERA)

MASINI GOL (DI NOTO MORGERA FOTO)

Archiviata la Coppa Italia, si pensa al campionato. Molto probabilmente Domenica si giocherà. Le novità odierne parlano di un accordo che allontanerebbe la possibilità
dello sciopero, minacciato dai calciatori, in segno di protesta avverso la norma che consiglia alle società di impiegare giocatori giovani.
L’Ischia tornerà, dopo la sfida Poule Scudetto dello scorso Maggio, a Messina, un campo non semplice.
“Sono contento di giocare, queste squadre forti come il Messina preferisco affrontarle prima.”
Al termine della partita l’addetto stampa dell’Ischia, Mario Corcione, informa che nella giornata odierna vi è stato un problema al botteghino riguardante
l’ingresso al campo di un giovane spettatore, ma “l’Ischia ha solamente applicato le norme. Il Presidente Carlino ha comunque deciso di venire incontro ai
sostenitori più giovani e ha deciso in questa stagione che i bambini da 0 a 10 anni entreranno gratis, mentre chi possiede dagli 11 ai 14 anni avrà diritto
ad una riduzione purchè in possesso di un documento di identità.”

Di Luigione Terrabruciata

MASINI, IL MIGLIORE IN CAMPO – (FOTO DI NOTO MORGERA)

 

COPPA ITALIA SECONDA GIORNATA GIRONE N
ISCHIA – SORRENTO 3 – 0
ISCHIA: Mennella, Finizio, Mora, Nigro, Mattera, Rainone, Alfano (62′ De Francesco), Liccardo (72’Austoni), Cunzi, Di Nardo, Masini (59′ Longo). All. Campilongo
A disp: Pane, Tito, Cascone, Falagario
SORRENTO: Polizzi, Cavallaro, Pantano, Coulybaly,Danucci, Villagatti, De Angelis (57′ Canotto), Margarita (80’Lalli), Esposito Rob ( 59′ Musetti), Lettieri, Soudant. All. Chiappino
A disp: Ambrosio, Benci, Caldore, Esposito Ale
ARBITRO: Sig. Capilungo Marco (Lecce)
RETI: 10′ Di Nardo; 40′ e 53′ Masini
AMMONITI: Mora, De Angelis e Pantano
NOTE: all’85’ Pantano è stato espulso per doppia ammonizione
Spettatori: 500 circa

You may also like...