Crea sito

ISCHIA ISOLAVERDE: SI CHIUDE CON UNA VITTORIA IL RITIRO DI ROCCARASO

GAETA 0

ISCHIA I.V. 1 

GAETA (4-3-3): Fiorini (5’ s.t. Egizzo); Mantoan, Seppani (37’ s.t. Di Meo), Migliozzi, Zingrillo; Marigliano (20’ s.t. Romeo), Colafranceschi, Manzo (20’ s.t. Pellino); Putortì (20’ s.t. De Rosa), Valentino (1’ s.t. Visciglia), Mazza (30’ p.t. Avella, 10’ s.t. Colozzi). (In panchina De Meo, Di Luca, Perito) All. Melchionna.

ISCHIA ISOLAVERDE (4-3-3): Pane (18’ s.t. Taglialatela); Pedrelli (1’ s.t. Finizio), Cascone (1’ s.t. Aprile), Rainone, Tito (38’ s.t. Falagario); Nigro (14’ s.t. De Francesco), Liccardo (1’ s.t. Alfano), Armeno (12’ s.t. Cerone); Longo (1’ s.t. Giordano), Cunzi (1’ s.t. Austoni), Di Nardo (1’ s.t. Masini). All. Campilongo.

ARBITRO: Campobasso di Formia (ass. De Meo e Viglianti di Formia).

MARCATORE: al 27’ p.t. Di Nardo su rigore.

NOTE: angoli 6-1 per l’Ischia. Durata: p.t. 46’, s.t. 45’. Spettatori 100 circa.

SPERLONGA – Cinque amichevoli, cinque vittorie per l’Ischia che domenica 18 agosto debutterà in Coppa Italia contro il Cosenza. I calabresi hanno chiesto l’inversione di campo, la gara si giocherà al “Mazzella” (ore 17,00). Martedì 13 la presentazione alla cittadinanza della squadra gialloblu nella Torre di Michelangelo a Carta Romana. Appuntamento alle ore 21,00.

Non tragga in inganno lo 0-1 finale. Anche questa vittoria dell’Ischia non è stata particolarmente sofferta, Pane e Taglialatela (che ha preso il suo posto tra i pali al quarto d’ora della ripresa) hanno dovuto svolgere prevalentemente interventi di ordinaria amministrazione. Sul versante opposto si è messo in luce Cunzi con una bella rovesciata finita alta, poi è arrivata l’azione che ha sbloccato il risultato: atterramento di Longo ad opera del portiere Fiorini e trasformazione puntuale di Di Nardo. Era il 21′, fino all’intervallo da segnalare in particolare un bel diagonale di Pedrelli fuori di poco.

Nella ripresa solita girandola di sostituzioni e nuove occasioni da gol per la squadra gialloblu. Sfiorano il raddoppio Masini e soprattutto Austoni, che si vede neutralizzare da Egizzo (subentrato a Fiorini tra i pali del Gaeta) una conclusione a botta sicura su passaggio di Finizio.

“La squadra  – commenta a fine gara il direttore sportivo gialloblu Nicola Crisano – ha prodotto la consueta enorme mole di gioco. Sono soddisfatto, tenuto conto che i giocatori hanno dovuto fare i conti con il brusco passaggio di altitudine e di temperatura da Roccaraso a Sperlonga”.

Di Nardo in gol quest’oggi

You may also like...